Catacombe // Criteri Lunari

  • 26 visualizzazioni
Inviato Da: Riccardo Antinori . Categoria: Musica . Aggiunto il: 01 Aprile 2021.
In questo video:
Descrizione
Due brani inediti di Thomas D. Crowley, il cui universo onirico prende forma traducendosi in immagine e portando con sé tutto il proprio potere evocativo.

Quarto capitolo di un viaggio immaginifico, Catacombe // Criteri Lunari è stato preceduto da Pianeti, LitroxLitro e Necrocosmo: tre unofficial releases rese disponibili esclusivamente su Instagram che hanno accompagnato l’ascoltatore alla scoperta dell’immaginario di Thomas.

Voce sabbiata e tappeti di riverberi, chitarre e pad, sui quali si stendono racconti di miraggi e disillusioni, tra prese di coscienza e ricerche interiori.

Criteri Lunari
Il tempo sembra dilatarsi tra delay, riverberi ed arpeggi. Il testo evoca un susseguirsi di immagini ben precise, che si materializzano e si dissolvono in un rapido flusso di coscienza. “Criteri Lunari è un lamento di perdizione, un’incessante ricerca di un luogo sicuro nel quale sentirsi a casa, lontano dal caos del mondo odierno.”

Catacombe
Sonorità trap aggressive, che si dissolvono in linee morbide e si fondono a versi di introspezione e autoanalisi, nei quali Thomas ripercorre gli eventi del passato che lo hanno portato ad essere chi è oggi: “Catacombe è il sospiro di sollievo di chi si rende conto di aver resistito in una situazione di avversità e di essersi salvato appena in tempo.”

Il video
Parte imprescindibile del progetto, il videoclip diretto da Chiara Borredon dà forma e colore al racconto di Thomas, mettendone in luce i contrasti in un continuo alternarsi di acqua e fuoco, luce e buio, bianco e nero, senza tralasciare l’aura di simbolismo spirituale che, anzi, avvolge l’intera opera.

La ricerca interiore di Catacombe è simboleggiata dalla caverna nella quale Thomas, assunto il ruolo di esploratore, decide di addentrarsi munito di torcia, rispondendo al richiamo dell’ignoto, al bisogno di sapere. Con un gioco di dissolvenze tra fuoco e buio, si passa a Criteri Lunari: qui Thomas si ritrova catapultato in cima ad un mausoleo, con ancora in mano la torcia, fil rouge della trasposizione video.
Biografia

Figlio di padre musicista e madre ballerina, Thomas - all’anagrafe Thomas Durin - inizia a studiare musica e a suonare la chitarra sin da bambino. Nel corso degli anni esplora diversi generi e sonorità, dall’hardcore punk alla trap, prendendo parte ai più disparati progetti musicali, occasioni preziose per la sua crescita umana e musicale, anche grazie ad esperienze live in Italia, Germania, Olanda, Austria e Belgio. Dopo un periodo buio causato da una grave perdita, Thomas intraprende un percorso di ricerca interiore che lo avvicina alla scrittura di brani cantautorali. Nel 2019 si trasferisce ad Amsterdam dove trova nuove fonti di ispirazione e affina il suo stile compositivo. Nel 2020 fonda il collettivo XXIDRA insieme a Tsune e Buio, coi quali condivide ideali e visioni artistiche.
Più

Socialnetwork

Chi è in linea