Titane di Julia Ducournau dal 21 settembre

Lunedì, 30 Agosto 2021

Il 21 settembre si inaugura a Roma il Cinema Troisi, un progetto dell’Associazione Piccolo America che restituisce alla città una delle sue sale storiche, nel cuore di Trastevere.



A inaugurare il nuovo Troisi, grazie alla collaborazione di I Wonder Pictures, un vero e proprio film-manifesto, oltre che uno dei titoli più attesi (e discussi) delle ultime stagioni: la Palma d’oro dell’ultimo Festival di Cannes, Titane di Julia Ducournau. Il film, accompagnato a Roma dalla regista e dai protagonisti Agathe Rousselle e Vincent Lindon, sarà presentato in versione originale con sottotitoli in italiano al Cinema Troisi in anteprima e in esclusiva nazionale dal 21 settembre, per poi arrivare nelle sale di tutta Italia dal 30 settembre. I biglietti saranno acquistabili dal 10 settembre sul sito www.cinematroisi.it.





«Programmando le proiezioni del Cinema in Piazza e prima ancora al Cinema America – spiega Valerio Carocci a nome dell’Associazione Piccolo America – abbiamo cercato di soddisfare la fame di cinema della città, ma anche di alimentarla, provando a crescere insieme al pubblico. Dal centro storico all’estrema periferia, dai grandi autori alle saghe più popolari, sotto ai nostri schermi abbiamo ospitato, in dieci anni, una nuova generazione di spettatori, che adesso speriamo di accogliere al Troisi. Certo non abbiamo la presunzione di essere già degli esercenti navigati, e programmare un vero cinema ci mette di fronte a una sfida – e a una responsabilità – in più: scegliere tra le prime visioni, scommettendo su un film, un autore, una storia. Siamo orgogliosi che questa sfida inizi con un titolo importante come Titane, già vincitore del festival più importante del mondo, e alla presenza della regista e del cast. Non potevamo sperare in un’apertura migliore, e ringraziamo la distribuzione I Wonder Pictures per aver creduto in noi. Se c’è una cosa che ci hanno sempre riconosciuto è la volontà di ferro. Adesso potremo dire di averla addirittura di titanio!»



«Il Cinema Troisi, immobile concesso da Roma Capitale mediante bando pubblico – prosegue Federico Croce, direttore generale del Piccolo America – sarà uno spazio unico nel panorama europeo: oltre alla sala da 300 posti restituita alla città, e dotata delle tecnologie di proiezione più all’avanguardia, la struttura comprende infatti un’aula studio-biblioteca, per un totale di 80 postazioni, che sarà aperta e fruibile 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno. Un “miracolo” reso possibile dal sostegno del Ministero della Cultura, Regione Lazio con Lazio Innova, BNL gruppo BNP Paribas, SIAE, il green partner Iberdrola e il digital sponsor TIM».



Dichiara Andrea Romeo, fondatore e CEO di I Wonder Pictures: «Abbiamo colto con entusiasmo l'invito dei ragazzi del “Piccolo America” a inaugurare la ritrovata e rinnovata sala del Cinema Troisi di Roma con un'anteprima in esclusiva di ben 10 giorni di TITANE che ha travolto Cannes vincendo la Palma d’Oro. La riapertura di una sala cinematografica è sempre un'occasione da festeggiare, ma in questo caso ci piace ancor di più che l'invito venga da un gruppo di giovani appassionati cinefili decisi a riportare in sala i propri coetanei. Titane è un film prezioso e potente ed è magnifico che il suo lancio in Italia possa avvenire in un contesto tanto aperto alla comunicazione tra generazioni come quello costruito dall’associazione prima a Trastevere e poi in altre zone da riscoprire e recuperare della città di Roma. Siamo anche felicissimi che per questa inaugurazione ci raggiunga la regista del film Julia Ducournau che inaugurerà il cinema Troisi il 21 settembre 2021».



SINOSSI TITANE



Alexia adora le automobili, sin da quando, bambina, un incidente le ha donato una placca di titanio nella testa. Facendola rinascere, gonfia di rabbia e amore represso che la trasformeranno in un essere ibrido e nuovo. Perché la metamorfosi si completi, dovrà scoprire la forza potente che muove le cose del mondo: l’essere umani. Titane è un vero manifesto della nostra contemporaneità fluida e del cinema del futuro, materia pulsante densa di risonanze. Un film unico, provocatorio, innovativo, che attraversa l’immaginario techno-rock-pop new pangender e ha stupito e trionfato al 74. Festival di Cannes vincendo la Palma d’oro.



CINEMA TROISI



Il Cinema Troisi è ospitato all’interno dell’edificio dell’ex GIL, progettato nel 1933 da Luigi Moretti e inaugurato nel 1937. Il progetto del giovane architetto ventiseienne, salutato sin da subito come un modello di riferimento per strutture analoghe nel resto del Paese, ha subito nei decenni molteplici trasformazioni d’uso, fino alla suddivisione tra Regione Lazio e Roma Capitale che ne ha compromesso definitivamente la circolarità funzionale. La sala cinematografica viene rilevata nel 1997 dal Circuito Cecchi Gori, che la ristruttura cambiandone il nome da Cinema Induno a Sala Troisi, senza preservare le peculiarità storico-architettoniche della struttura.



Nel 2015, dopo un ulteriore passaggio di proprietà alla Ferrero Cinemas, Roma Capitale rientra in possesso dell’immobile con uno sgombero forzoso e ne concede la gestione, mediante bando pubblico, all’Associazione Piccolo America, che si impegna in una completa e imprevista opera di regolarizzazione urbanistica e catastale, nonché a prevedere un intervento di restauro e risanamento conservativo progettato dagli architetti Claudia Tombini e Raffaella Moscaggiuri, che ne hanno seguito anche la direzione lavori. Le attività di restauro sono state eseguite con la supervisione della Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Socialnetwork

Eventi

Chi è in linea