Recensione: Maneggiare con cura autore Gabriella Kurvilla editore Morellini

Martedì, 28 Aprile 2020

Maneggiare con cura, un libro di Gabriella Kurvilla, una grande scrittrice, si compone di una serie di intrecci di vite milanesi in una caldissima estate.

Diana, Pietro, Manuel e Carla sono i quattro coprotagonisti della storia,  giovani tra i 30 e 40 anni senza un posto stabile vero e proprio soprattutto a livello affettivo.

Si incontrano, senza conoscersi, dieci anni prima al funerale di Ashima, una professoressa di scultura di origini indiane,  che si suicida all'età di 50 anni; dieci anni dopo le loro vite si intrecciano, tra presente e passato per  poter poi concludersi con un finale imprevedibile.

Tutti i personaggi sono legati in un modo diverso ad Ashima: Diana è la figlia, Pietro un suo ex alunno, Manuel un suo ex amante e Carla stava disegnando i personaggi che partecipavano al suo funerale.

Attraverso il racconto delle vite dei rispettivi protagonisti, conosciamo la vita ed il personaggio di Ashima.

Ashima ha una forte personalità e riesce a contravvenire molti preconcetti inerenti alla figura della donna indiana. 

La scrittrice racconta le loro in vite in prima persona, passando dal dramma all'ironia,con un ritmo incalzante del susseguirsi delle storie.

Un libro da non perdere.

Maneggiare con cura - Gabriella Kuruvilla - Morellini - Libro ...

 

 

 

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

Stefy

Socialnetwork

Chi è in linea