MARUSSA GIOVINAZZO - LIFELINE

Lunedì, 27 Settembre 2021

Abbiamo visto la mostra di MARUSSA GIOVINAZZO - UN’ ARTISTA “ POLIEDRICA” CHE CON LE SUE OPERE CI
FA SCOPRIRE UNA DIMENSIONE CARICA DI MISTERO.

Marussa Giovinazzo, nasce a Roma nel 1978. Viene definita da diversi Critici d’Arte un’ Artista “ Poliedrica “, in quanto sperimenta la sua Arte con varie espressioni artistiche quali la Pittura, la Scultura e la Scrittura, addentrandosi in una dimensione che va oltre la realtà tangibile, sconvolgendo i riferimenti a cui siamo abituati per poi percepire il valore meditativo di ogni sua opera che offre diversi piani di lettura e mistero. La passione per l’Arte prende espressione con la Pittura su Tela e la Scultura ,che diventa parte integrante dei suoi lavori. La sua mente in continuo fermento artistico trova richiami nel mondo della scienza, della fantascienza, della storia, dell’esoterismo, del cinema, della musica che grazie alla condizione privilegiata del saper creare, ci offre un ampio numero di opere figurative, concettuali e oniriche.

La passione per l’Arte ha fatto parte della sua vita da sempre, I genitori amanti dell’Arte ( Padre orafo e antiquario - Madre ricamatrice e sarta di Alta Moda ) hanno aperto la mia mente su i vari orizzonti artistici, rendendomi amante del bello e di tutto ciò che è da studiare, capire, per poi realizzare le sue idee.

Inoltre molti stimoli sono venuti dalla musica , dal cinema dalla moda.

 La sua formazione Accademica come Stilista, Figurinista, Costumista le hanno fornito il
modo di lavorare e confrontare con grandi nomi come l’ Atelier Valentino.
Con le sue  opere, ricche di significati sottesi e misteriosi, da
scoprire e capire, lo spettatore rimane  affascinato dai particolari, spesso
accompagnati da simboli onirici e razionali. Diversi sono i  piani di lettura che si richiamano alla Storia,

la Scienza, la Fantascienza, la Musica, l’Esoterismo, la Geometria, riferimenti a simboli Massonici, al mondo degli Illuminati, all’Ufologia. Sono storie di cui si sente parlare in modo misterioso,
come complotti o fake news. Tutto porta in un viaggio introspettivo che fa porre
domande sulle opere e sulle tematiche.

 Le opere nascono miscelando vari colori per creare tonalità uniche, impossibili da trovare in commercio.

 I colori che predilige sono il Rosso, il Bianco, il Nero e le varie tonalità di Giallo. Per quanto riguarda le  Scuture, utilizza plastiline come Epoxie Sculpt, Resine Epossidiche, porcellana liquida a freddo, siliconi.

Ogni Opera è un racconto della sua vita e della sua fantasia. Tutto serve per
intrigare piacevolmente l’osservatore per poi entrare nella sua dimensione
mentale e visionaria stimolando come avviene spesso.

Altro progetto sarà la Mostra “ Made in Italy “ che si terrà alla Saphira & Ventura Gallery di New York ( Manhattan )consociata e organizzata dal Maco Museum e la Galleria dei Rampanti di cui faccio parte, dal 4 al 18 Dicembre 2021. In esposizione la stampa in lamina di allumino 100x70 ( 1 di 5 ), dal dipinto originale “ I Campi Elisi “ ( La pace di Massimo - Il Gladiatore ), la scena emblematica del film di Ridley Scott, filmata a Pienza in Val D’Orcia.

Mostra “ Life Line “ - Galleria Biblioteca Angelica - Piazza di Sant’ Agostino, 8 - Roma - 24 Settembre- 1 Ottobre 2021 - dal Lunedì al Venerdì ore 10:30-12:30 - 15:00 - 19:00.
Mostra “ Made in Italy “ -Saphira & Ventura Gallery - New York - Manhattan, 43^ str. - dal 4 al 18 Dicembre 2021 - ore 10:30 - 12:30- 15:00 - 19:00.

 

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Socialnetwork

Eventi

Chi è in linea