Evento SCEGLI IL CONTEMPORANEO - 10° edizione: Tutte le immagini del mondo

cover photo

SCEGLI IL CONTEMPORANEO - 10° edizione: Tutte le immagini del mondo

SCEGLI IL CONTEMPORANEO  - 10° edizione: Tutte le immagini del mondo

Ciceroni del calibro di artisti come Emilio Fantin, Hitnes, Nunzio, Cesare Pietroiusti e del regista Roland Sejkooltre agli educatori museali di “Senza titolo”, guideranno il pubblico online e in presenza in percorsi originali e inediti alla scoperta di: le Gallerie Nazionali di Arte Antica - Palazzo Barberini (online), la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e il MAXXI (online), o tra le opere d’arte contemporanea e del patrimonio dell’audiovisivo italiano (MIAC - Museo Italiano dell'Audiovisivo e del Cinema, a Cinecittà, in presenza e online), le ricchezze naturali e artificiali del museo all’aperto più ricco di Roma (Parco di Villa Borghese, in presenza), i reperti anatomici e dei grandi scheletri vertebrati (Museo di Anatomia comparata "Giovanni Battista Grassi", Sapienza Università di Romaonline), i meccanismi della mente in relazione a questioni come salute e malattia, alterità e inclusione sociale, cura e cultura (Museo Laboratorio della Mente ASL ROMA 1online).



Lo scopo di questa edizione è evidenziato anche nel sottotitolo Tutte le immagini del mondo, che allude alle riflessioni dell’artista Luigi Ghirri quando nel 1969 vide sui giornali la fotografia della Terra scattata dalla Luna, la prima fotografia che conteneva tutte “le immagini del mondo” possibili. Un esempio di come gli artisti riconoscono i segnali derivanti dalla realtà, anticipano i tempi e riconoscono i sentieri che conducono al futuro, spesso ancor prima della scienza.



Carattere distintivo del progetto è proprio la promozione dell'incontro tra diversi artisti e ricercatori, storici dell’arte, educatori museali e divulgatori scientifici, per costruire una grande “narrazione” intorno a un museo che esalti il ruolo dell’immaginazione, della memoria e del sapere.



Una piattaforma multicanale e multidisciplinare sarà a disposizione degli utenti grazie anche ai contenuti realizzati dal filmmaker Domenico Catano, fruibili online gratuitamente, che consentiranno al pubblico di approfondire le tematiche emerse durante le visite guidate. Per potenziare la fruizione a distanza del progetto verrà ampliata l’app di Scegli il Contemporaneo a cura di Serena Giulia Della Porta. Ideata come un work in progress, che ogni anno si arricchisce di nuovi contenuti - video narrazioni, laboratori digitali, percorsi esplorativi, proposte formative - l’app è consultabile online con lo scopo di mettere in relazione alcuni luoghi della città di Roma e i protagonisti del progetto, per dare spazio a racconti aperti e ad una circolazione virtuosa dei saperi.



Una sezione speciale del progetto Scegli il Contemporaneo. Tutte le immagini del mondo si avvale della collaborazione, in qualità di partner scientifico, del Dibaf – Dipartimento per l’innovazione nei sistemi biologici, agroalimentari e forestali dell’Università degli Studi della Tuscia per la realizzazione di alcune attività scientifiche volte alla conoscenza delle discipline e del patrimonio scientifico nell’ambito di ricerca del restauro e conservazione delle opere d'arte.



Le attività scientifiche sono curate da Paola Pogliani, docente di "Restauro e conservazione delle opere d'arte” presso l’Università degli Studi della Tuscia, e Silvia Andreozzi, storica dell’arte ed educatrice museale specializzata. Completano il programma di Scegli il Contemporaneo. Tutte le immagini del mondo le attività didattiche in presenza e in digitale dedicate al pubblico delle famiglie e dei bambini ideate da Zelda De Lillo.



Per il primo appuntamento di Scegli il Contemporaneo. Tutte le immagini del mondogiovedì 22 aprile 2021, alle ore 15.00Nunzio accompagna in video-racconto (disponibile sulle pagine Facebook @senzatitolo.progetticultura, Instagram @senzatitolo.progetticultura e il canale Youtube Senza titolo - Progetti aperti alla cultura) gli spettatori a Palazzo Barberini, luogo in cui scultura, pittura e architettura dialogano tra di loro, sconfinando l'una nell'altra.



A seguire, alle ore 17.30, la restauratrice Sabrina Sottile analizzerà online in classroom (in diretta su meet su prenotazione alla mail eduroma@senzatitolo.net) alcune opere della collezione permanente della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea con “Senza titolo”. In esame le materie di cui sono composte le opere d’arte, le loro mutazioni e alterazioni.



Tutti gli incontri in presenza saranno gratuiti per il pubblico e avverranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid in ottemperanza alla normativa vigente. Gli eventi - in presenza e online - sono gratuiti e comprendono il biglietto d’ingresso al museo qualora previsto. Prenotazione obbligatoria solo via mail: eduroma@senzatitolo.net fino a esaurimento posti



“Senza titolo” – Progetti aperti alla cultura è una società di servizi educativi nata da un’esperienza di didattica museale maturata all’interno del Dipartimento educativo MAMbo, che opera su tutto il territorio nazionale. Realizza progetti educativi volti ad avvicinare il pubblico al patrimonio artistico, cinematografico, scientifico, storico, architettonico; cura progetti culturali e iniziative nell’ambito dell’editoria, museografia, formazione e comunicazione. Collabora con istituzioni culturali e scolastiche, enti, biblioteche, privati e aziende in diverse città italiane ideando e realizzando percorsi didattici su misura per una conoscenza attiva del patrimonio rivolti a pubblici differenti.



Primo appuntamento: giovedì 22 aprile 2021, alle ore 15.00

il video-racconto di Nunzio da Palazzo Barberini, sede delle Gallerie Nazionali di Arte Antica

Categoria
Mostre
Orario
17 Mag 2021 alle 15:00 - 17 Mag 2021 alle 18:00
Luogo
Musei
Avvenimento
Giornaliero
Amministratori Evento
Riccardo Antinori